Logo Università Primo Levi
Attraverso la storia
B.10
AEMILIA: la Via Emilia ha 2200 anni! Da Rimini a Piacenza leggende, segreti, congiure, protagonisti
Docenti | Giancarlo FERRI
Mercoledì 09:30 / 11:30 | 12 incontri
Inizio | Mercoledì, 20 Febbraio 2019
Sede | Sede Univ. Primo Levi via Azzo Gardino, 20A/B/C - Bologna
Contributo | € 100
Rimini, Cesena, Forlì, Bologna, Modena, Reggio, Parma e Piacenza, condividono il fondatore Marco Emilio Lepido, a cui si deve la costruzione della via Emilia, elemento unificante della regione che tuttora ne porta il nome. La strada consolare venne creata nel 187 a. C. e non ha mai cambiato il suo tracciato dall'età augustea ai giorni nostri. Adesso tutti parlano di 'fare sistema', come un segno dei tempi nuovi, ma qualcuno ci aveva già pensato 22 secoli fa: il console Emilio Lepido intuì l'esigenza di espandersi anche nell'Italia padana, e capì l'importanza di creare una strada che unisse le colonie in via di fondazione. Faceva rete. Come un fuso tracciato nel cuore della pianura, la via Emilia ha saputo mantenere nei secoli il suo tratto unificante. Vi hanno viaggiato merci e prodotti, ma anche genti e idee, sempre nella cultura dell'accoglienza. Ne parleremo in un percorso che prevede 4 visite guidate, di cui 2 occupanti l'intera giornata.