Logo Università Primo Levi
Castiglione dei Pepoli
CDP.1
La grande Vienna
Docenti | Carlo MONACO
Giovedì 15:30 / 17:30 | 4 incontri
Inizio | Giovedì, 04 Ottobre 2018
Sede | Aula Magna Polo Scolastico Castiglione Via Toscana, 21 - Castiglione dei Pepoli BO
Contributo | € 55
Nell'immaginazione popolare Vienna è sinonimo di valzer di Strauss, di pasticcerie, di una belle époque priva di preoccupazioni. Ma al tramonto dell'impero austro-ungarico, era piuttosto la città dei paradossi. Caffè incantevoli e catapecchie. Grande creatività culturale ma vita dura per i veri innovatori. A Vienna nascono il pensiero sociale cristiano e l'austro-marxismo ma anche il nazismo, l'antisemitismo e il sionismo. Si scontrano il nazionalismo e il liberalismo. Gli economisti abbandonano la via classica per la teoria dell'utilità marginale, i pittori praticano la secessione, i musicisti lasciano Beethoven per nuove armonie dodecafoniche, i fisici abbandonano le certezze del realismo e gli psicologici si inabissano nell'inconscio. I quattro incontri saranno così articolati: condizioni sociali e politiche; letteratura e società: Kraus, Musil, Schnitzler, Zweig, Hoffmansthal, Canetti; le nuove idee economiche e politiche (Menger, von Mises, Herzl, Hitler, Otto Bauer, von Hajek); le arti e la musica con particolare riferimento a Loos, Klimt, Mahler e Schoenberg; il circolo di Vienna (Ernst Mach) e la filosofia della scienza (Schlick, Carnap...); Sigmund Freud, il padre della psicoanalisi, e Ludwig Wittgenstein, l'ultimo filosofo.