Logo Università Primo Levi
Storia dell'arte
A.45
Per saecula - Lettere e Arti a confronto - Il Seicento
Giovedì 15:30 / 17:30 | 12 incontri
Inizio | Giovedì, 13 Febbraio 2020
Sede | Sede Univ. Primo Levi via Azzo Gardino, 20A/B/C - Bologna
Contributo | € 85
Secolo controverso, il 600 è insieme il trionfo della teatralità e della pompa, ma anche il drammatico vertice di una crisi politico-economico-religiosa che dopo un lungo periodo d'incubazione in quello che si indica solitamente come il “radioso Rinascimento”, esplode talora con effetti devastanti sul piano sociale, talora invece stimolanti sul piano della ricerca e della produzione culturale e artistica. E' l'epoca del Barocco in tutte le sue declinazioni, ma è anche l'epoca di un'arte che si accosta al vero quotidiano con severa coscienza morale e umana solidarietà. Contiene in sé la Chiesa dell'Inquisizione, ma anche degli Ordini riformati che operano nel sociale con spirito di carità. E' oscurantismo, ma anche rivoluzionaria ricerca scientifica e filosofica (Galileo, G. Bruno, Spinoza…) Nell'ambito artistico e letterario, accanto ad alcune figure-guida come Caravaggio, Bernini e G. Reni, dominanti in campo italiano, emergono personalità di grande spicco quali Rembrandt, Velázquez, Rubens: segno che la nostra indiscussa supremazia culturale è ormai insidiata dalla prorompente ascesa degli Stati europei come i Paesi Bassi, la Francia, l'Inghilterra e la Spagna (le patrie di Shakespeare, Cervantes, Molière…).