Logo Università Primo Levi
Il mondo moderno e contemporaneo
B.14
Cent'anni d'Europa: 1918/2018
Docenti | Franco CAPELLI
Mercoledì 15:30 / 17:30 | 10 incontri
Inizio | Mercoledì, 09 Ottobre 2019
Sede | Sede Univ. Primo Levi via Azzo Gardino, 20A/B/C - Bologna
Contributo | € 75
A fine Ottocento gli europei erano un terzo degli abitanti del pianeta; detenevano vasti imperi e la maggior parte della ricchezza. Oggi gli imperi non esistono più, gli europei sono il 13%, e la loro quota di PIL mondiale è ridotta a un quinto. Alla base del tracollo l'azione degli stati nazionali, che in precedenza avevano favorito il predominio. Entrati in crisi già con la prima mondializzazione di fine XIX secolo, i maggiori stati-nazione tentarono di risolvere i problemi unificando l'Europa con la forza. Il risultato fu un disastro, che vide il vecchio continente diviso fra le superpotenze vincitrici. A tutto ciò si cercò di mettere riparo promuovendo una prima integrazione europea. Quando però, dopo la guerra fredda, le appartenenze ideologiche si sono dissolte, i nazionalismi hanno ripreso quota. Ora ci si può chiedere se la storia si stia ripetendo, e se le vicende del secolo trascorso possano insegnarci qualcosa sul futuro dei popoli d'Europa.