Logo Università Primo Levi
Programma

Verso una vita normale

L’anno corrente – il 2021 – segna un periodo tra i più difficili della storia contemporanea. La pandemia ha recato con sé angosce, timori, incertezze. A ciò va aggiunta la consapevolezza di quanto sia fragile la nostra esistenza tecnologica, ovvero di quanto sia effimera la sicurezza economica e sociale a cui abbiamo affidato i pilastri portanti del nostro benessere peraltro iniquo, impreciso ed inadatto ad affrontare i momenti di crisi.

La cultura è stata anch’essa sconvolta e relegata ad un livello subordinato. Molte istituzioni predisposte alle offerte culturali sono state sopraffatte e forse non saranno più in grado di recuperare il terreno perduto. In questo scenario, l’Università Primo Levi, pur tra i disagi, è riuscita a mantenere attive e a riproporre, oggi, le condizioni per continuare il proprio compito istituzionale. Sarebbe stato più facile – ad esempio – mettersi “in pausa” e attendere semplicemente tempi migliori: ma sarebbe stata una scelta sbagliata e remissiva. Probabilmente comoda momentaneamente, tuttavia esiziale se riferita alla possibilità di riprendere il cammino speditamente, il più presto possibile. Al dramma del coronavirus, UPL ha risposto con uno sforzo di maturità intenso e convinto. Sappiamo che i periodi di profondo cambiamento, come è quello attuale, non disvelano che successivamente quel che avverrà. Ma sappiamo altrettanto chiaramente che se siamo preparati ad affrontare rischi ponderati e a rimettere in campo le potenzialità che abbiamo conservato ben vive, ci è consentito di guardare al futuro con forte ottimismo.

Certamente, occorre anche adattare le consuetudini, appropriandoci del valore di una parola che, non a caso, appare oggi di moda: resilienza, che significa fare fronte con positività ad eventi che sembrano distruttivi, per riorganizzare attivamente e riformare con le novità necessarie la vita quotidiana. Significa qualche volta accettare di fare un passo indietro, con la certezza che seguiranno due passi in avanti. Se poi si fa parte di una grande struttura associativa, qual è la “Primo Levi”, bisogna essere disposti a rinunciare alla personale immediatezza del poco, puntando invece a quanto, insieme, potremo fare e ottenere molto presto.

Per questo desidero ringraziare di cuore gli associati, i docenti e i collaboratori. In tanti ci hanno sostenuto in questo impegno che, in definitiva, tramite la cultura e il “sapere” personale, ha lo scopo di condurci verso una esistenza normale.

Il Programma per l’A. A. 2021-2022 contiene nuovi corsi, oltre a rinnovare altre proposte già apprezzate. Troverete quindi un’ampia possibilità di scelta.

 

Dott. Franco Franchi – Presidente

Dott.ssa Giliola Canton – Vice Presidente

Prof. Rinaldo Falcioni – Direttore Tecnico Scientifico

Prof. Uberto Martinelli – Comunicazione e divulgazione

 

Clicca qui per consultare il programma dell’A.A. 2021/2022 >>Programma UPL 2021-22