Logo Università Primo Levi
Storia della musica e dello spettacolo
A.58
La censura cinematografica in Italia
Lunedì 18:00 / 20:00 | 6 incontri
Inizio | Lunedì, 13 Gennaio 2020
Sede | Sede Univ. Primo Levi via Azzo Gardino, 20A/B/C - Bologna
Contributo | € 55
La censura cinematografica in Italia nasce quasi in contemporanea alla diffusione della settima arte. Strumento statale di controllo e repressione, da sempre colpisce le rappresentazioni di sesso e violenza, ma anche i presunti casi di vilipendio alla religione e ciò che disturba il potere politico. Dai casi eclatanti di Pasolini e Bertolucci agli episodi meno vistosi di doppiaggio manipolatorio dei film stranieri, tracciarne una storia analizzando fonti e documenti d'epoca significa comprendere i mutamenti sociali e di costume della nazione. La censura cinematografica è stata abolita per decreto solo recentemente, ma davvero non esiste più? O ha solo trovato modi più subdoli per agire indisturbata?