Logo Università Primo Levi
Il mondo moderno e contemporaneo
LUG.2
L'eccidio delle foibe in Istria e nella Venezia Giulia
Docenti | Rocco D'ALFONSO
Lunedì 09:30 / 11:30 | 4 incontri
Inizio | Lunedì, 01 Luglio 2019
Sede | Sede Univ. Primo Levi via Azzo Gardino, 20A/B/C - Bologna
Contributo | € 40
Il corso si propone di affrontare una delle pagine più drammatiche della seconda guerra mondiale e dell'immediato dopoguerra: la strage di cittadini italiani compiuta in Istria (nell'autunno 1943) e poi nella Venezia Giulia (nella primavera 1945) dai partigiani comunisti sloveni e croati. Molte delle vittime (diverse migliaia di militari e civili) furono gettate nelle foibe, cavità naturali tipiche delle aree carsiche, dopo essere state fucilate o addirittura ancora vive, in seguito ad orrende esecuzioni di massa. Di qui il nome di “foibe” utilizzato per indicare uno degli eventi più atroci del secondo conflitto mondiale e del dopoguerra, rimasto per decenni pressoché sconosciuto e quasi ignorato dalla storiografia italiana. Questi i temi delle quattro lezioni: 1. origini e aspetti politici e sociali dell'eccidio; 2. i luoghi: l'Istria e la Venezia Giulia; 3. le vittime e i loro carnefici; 4. le ragioni di un lungo oblio.