Logo Università Primo Levi
Storia dell'arte
A.24
Il Cibo tra Arte Visiva e Arte Culinaria
Docenti | Alberto MONTI
Mercoledì 15:00 / 17:00 | 8 incontri
Inizio | Mercoledì, 21 Ottobre 2020
Sede | Sede Distaccata UPL Via Polese, 22 - Bologna
Contributo | € 75
Il cibo non è solo una collezione di prodotti ma un sistema di comunicazione, un corpo di immagini, un protocollo di usi, di situazioni e comportamenti a cui non si sottrae nemmeno la storia dell'arte. Costituisce una forma specifica di linguaggio visivo con cui parliamo del mondo, della società, del cosmo. Aldilà della funzionalità e dell'estetica degli alimenti c'è un carattere semiotico che, attraverso il cibo nella storia dell'uomo, costruisce forme diverse di culture e di civiltà in cui si collocano religioni, politiche, economie e socialità. Nella storia dell'arte, in particolare nel genere di “natura morta”, esistono molteplici rappresentazioni degli alimenti di cui l'uomo si è sempre nutrito. Indagarne le caratteristiche formali e i significati attraverso il tempo, anche se oggi i gusti sono cambiati tanto in arte quanto a tavola, permetterà di ristabilire il legame profondo che esiste fra cultura del cibo e la bottega dell'arte, mantenendo intatta ai nostri occhi “la gustosa evidenza” di chi ha eletto il cibo a soggetto delle proprie opere.