Logo Università Primo Levi
Castenaso
CST.2
Dèi e divinità nel mondo antico
Martedì 16:00 / 18:00 | 6 incontri
Inizio | Martedì, 20 Ottobre 2020
Sede | Museo Civiltà Villanoviana Via Tosarelli, 191 - Villanova di Castenaso
Contributo | € 65
Le testimonianze relative alle credenze religiose nel mondo pre-protostorico sono principalmente legate al culto degli antenati e a quello dei morti; numerose erano anche le pratiche legate alle guarigioni, alla fecondità, ma anche alla fertilità del terreno. A partire dalla II metà dell'VIII sec. a. C. le popolazioni italiche fecero affluire tecnologia, idee, uomini e cultura dalla Grecia, sia dall'area coloniale, che dalla madrepatria. L'Etruria imparò a conoscere i miti greci e le divinità attraverso le immagini che gli artisti dipingevano sul vasellame, attraverso le sculture, gli avori intagliati, i gioielli e gli oggetti importati o tramite la trasmissione orale delle saghe poetiche e in primis dei canti omerici. Li accolse, selezionandoli e adattandoli alle proprie preferenze, facendo una raffinata operazione ideologica di identificazione tra divinità indigene e divinità greche già antropomorfizzate, per poi trasferirle in blocco al mondo romano.