Logo Università Primo Levi
Storia, cultura e itinerari tra Bologna e dintorni
B.37WEB
Le fortificazioni, la città e il territorio di Bologna dal medioevo all'Unità d'Italia - ONLINE
Martedì 10:00 / 12:00 | 8 incontri
Inizio | Martedì, 18 Gennaio 2022
Sede | CORSO ONLINE -
Contributo | € 80
La protezione dell'abitato urbano o rurale è sempre stato caratteristico dello sviluppo dei sistemi insediativi. Fin dall'epoca romana la città di Bologna si è munita di sistemi di difesa che, data la sua posizione strategica nelle percorrenze della penisola, le hanno garantito una valida sicurezza e garanzia nei confronti di assedi ed invasioni. Nell'Alto medioevo fu la cinta delle mura di selenite a proteggere il nucleo della Rocca Imperiale. Nel Medioevo furono la cerchia dei Torresotti e la “Zircla” a garantire sicurezza alla città. Lo stesso palazzo comunale fu inserito in un'area fortificata interna all'abitato. Sotto il governo pontificio le opere di fortificazione furono migliorate ed ampliate ma fu nel 1859 che Bologna viene munita di un moderno sistema di difesa. Il progetto del cosiddetto “Campo trincerato bolognese “, una delle cinque piazzeforti più importanti in Italia con Torino, La Spezia, Taranto e Ancona, sarà costituito da forti, terrapieni, lunette per circa 12 chilometri attorno alle mura cittadine.