Logo Università Primo Levi
MALFERRARI Stefano
STEFANO MALFERRARI ha studiato con Franco Scala, Jörg Demus e Gyorgy Sandor. Ha tenuto concerti in Italia italiane, in numerosi Paesi Europei, del Centro-Sud America e Asia. Ha partecipato a diversi festival internazionali: Pesaro, Spoleto, Milano, Torino, Venezia, Bergen e Ravenna. E’ docente e vicedirettore presso il Conservatorio “G.B.Martini” di Bologna, tiene corsi e conferenze presso istituzioni musicali italiane ed estere. Sue esecuzioni sono state trasmesse dalla RAI, da radio estere numerose attivo incisioni in CD.
MARABINI Paola
Insegnante per passione. Maturità classica (Liceo 'M.Minghetti', Bologna); licenza di Teoria e Solfeggio (Conservatorio 'G.B.Martini di Bologna); Laurea in Lettere Classiche (1977, Università agli Studi di Bologna); vincitrice di Concorso (1982) nei ruoli della Scuola media Inferiore e Superiore-Liceo Classico ; Laurea in Scienze del Comportamento e delle Relazioni sociali (Psicologa Triennale, UNIBO, 2015). La sua attività nelle scuole, cominciata nel 1975, e i numerosi corsi di aggiornamento frequentati l'hanno portata a sperimentare ad ampio raggio nuovi approcci alla didattica delle discipline (Educazione musicale; Sostegno agli alunni portatori di handicap; Italiano, Storia, Latino e Greco) e ad allargare i suoi interessi professionali e personali al campo della musica, teatro, scrittura, psicologia. Dopo il ruolo, ha svolto sempre la sua attività di docente nei Licei Classici di Ferrara, Imola e Bologna. Dal 1993 al 2017 ha insegnato al Liceo Galvani, dove a ricoperto vari incarichi come Funzione dell'Offerta Formativa (Referente per la Salute, per il Teatro, per le attività di alternanza Scuola-Lavoro) e ha realizzato numerosi progetti pedagogico-didattici, tra i quali si ricorda 'Provocazioni Musicali', sul ritmo e sull'ascolto, condotto per dieci anni con la prof.ssa M.C.Mazzi (Conservatorio di Pesaro). Suoi articoli sulla didattica delle discipline si trovano nei 'Quaderni di cultura del Galvani'. E' membro del Consiglio Direttivo della sezione bolognese dell' UCAI; è iscritta alla SIAE, come autrice, nella sezione musica.
MARANGONI Federico
Federico Marangoni, nato a Bologna nel 1981, da quindici anni si occupa di storia del costume, ricostruzione storica e scherma medievale e rinascimentale, svolgendo consulenze per enti locali ed associazioni culturali e tenendo conferenze e seminari in varie parti d’Italia. Dal 2013 è Responsabile Nazionale per la Scherma Storica per l’Associazione Italiana Cultura e Sport, per la quale dirige anche il settore Rievocazione Storica dal 2016. È responsabile del progetto Bi.Di.Co.St. (Biblioteca Digitale del Costume Storico) attivato dall’AICS e riconosciuto dal Servizio Civile Nazionale, e dal 2008 al 2014 ha diretto la rivista storica De Rerum Historia, dedicata a temi inerenti il Medioevo ed il Rinascimento. È autore di 6 volumi dedicati alla storia del costume maschile e femminile tra il XIII e il XVI secolo, pubblicati dalla casa editrice Il Cerchio di Rimini tra il 2015 e il 2017 e collabora ogni anno con l’Università di Bologna in occasione della Festa Internazionale della Storia con vari musei di Bologna (Museo Civico Medievale) e provincia (Rocca di Imola, Rocca di Dozza, Rocca Bentivoglio) per l’organizzazione di eventi storici e visite guidate.
MARCONI Giancarlo
MARTELLI Massimo
E' uno storico dell'arte e artista. Laurea con Lode in Lettere Classiche presso l'Università di Bologna. Docenze per: Università di Bologna, Università Primo Levi, AHI Alumni (USA), centri didattici. Dal 1998 collabora con riviste e periodici in materia storico artistica. Collabora con aziende italiane ed estere, associazioni culturali, istituzioni, scuole, privati e musei progettando e realizzando eventi d'arte, conferenze, lezioni, ricerche, testi scientifici, documentari e mostre, mirati alla scoperta e valorizzazione dell'arte e della cultura. Dal 2011 è l'ideatore dei "PERCORSI D'ARTE", avvincenti narrazioni sull'arte e gli artisti che porta nei teatri o in siti di rilevante importanza culturale. Autore e conduttore di programmi TV e documentari di tema storico, artistico ed archeologico. Ideatore e curatore, in collaborazione con musei e gallerie, di prestigiose mostre d'arte
MARTINELLI Uberto
Pianista, didatta e critico musicale, in età giovanile, dopo la laurea in Lettere Moderne con una tesi in Storia della musica e il diploma in Pianoforte sotto la guida di Bruno Mezzena e Aladar Janes, ha tenuto oltre duecento concerti come solista e solista con orchestra. Docente in Italia e all'estero di corsi di perfezionamento e masterclass, i suoi allievi sono risultati vincitori di premi in concorsi pianistici internazionali, tra cui 'Chopin Asia' (I e III premio 2002; I premio 2005); 'Nat Piano Competition' (I premio 2006), 'Siam Piano Competition' (I, II e III premio 2015), 'Concorso di Ginevra' (III premio 2018), Steinway Competition Singapore (I premio 2018). Giornalista professionista, ha ricoperto l'incarico di critico musicale per il Resto del Carlino dal 2004 al 2013 ed è autore di libretti di presentazione di registrazioni discografiche, tra cui i Concerti per violino e orchestra di Mozart nell'esecuzione di Giuliano Carmignola, accompagnato dall'Orchestra Mozart diretta da Claudio Abbado, e gli Studi di Chopin eseguiti da Leone Magiera. È docente di pianoforte all'Università Primo Levi e al Kinder College.
MARTINETTO Simone
Simone Martinetto lavora come artista, fotografo di scena per il cinema e docente di fotografia. Ha esposto i suoi lavori in circa 60 mostre, tra cui quelle presso la galleria Claudio Bottello Contemporary di Torino, il Frost Art Museum di Miami, l'ISCP Gallery e i 49B Studios di New York e la Cineteca di Bologna. Come fotografo di scena ha seguito circa 20 film lavornado con alcuni dei principali attori e registi italiani e francesi, tra cui Isabella Rossellini, Marco Bellocchio, Valerio Mastrandrea, Pierfrancesco Favino, Giuliano Montaldo, Margherita Buy, Alba Rohrwacher, Luca Marinelli, Berenice Bejo, Emmanuelle Devos e Saverio Costanzo. Ha pubblicato i libri "Senza la memoria" e "Il lavoro quotidiano" con Pazzini Editore. Ha vinto alcuni dei più importanti premi italiani di fotografia sia come artista che come fotografo di scena. Nel 2012 ha vissuto e lavorato come artista e fotografo a New York. Come docente ha tenuto corsi e seminari per l'Università di Bologna, ha curato laboratori di fotografia in molte scuole di Bologna e Torino e insegnato in scuole private di fotografia e cinema. Ha vinto il premio Arte Plurale come miglior insegnante per un laboratorio tenuto a Torino con persone con disagio mentale. E' un docente dell'Università Primo Levi dal 2012. www.simonemartinetto.com
MASCAGNI Guido
GUIDO MASCAGNI, Dottorato di Ricerca, Univ. di Bologna, 1993; PhD Rutgers University, New Jersey, USA, 1992; MA Ohio State University, Ohio, USA, 1986; Laurea in Lettere Moderne ad indirizzo medievistico e storico musicale, Univ. di Genova, 1977. Di formazione didattica e professionale prevalentemente statunitense, docente alla Primo Levi nel campo delle Discipline Umanistiche sin dal 1993 e principalmente impegnato nel campo degli studi danteschi, ha all'attivo diverse pubblicazioni di argomento storico e storico-letterario, una cospicua attività di conferenziere e conduttore di eventi nonché la formazione a livello para-professionale di diversi corsisti, alcuni dei quali organizzati nel gruppo teatrale Gli OrtoDantisti.
MATERAZZO Luca Matteo
Nato a Bologna nel 1966 si laurea all'Alma Mater in Storia contemporanea. Insegnante nelle scuole superiori si occupa di divulgazione storica collaborando con diverse case editrici.
MAZZI Lucio
Lucio Mazzi si occupa di Popular Music come studioso e appassionato dalla fine degli anni '70. Giornalista professionista, ha pubblicato migliaia di articoli, una quarantina di libri (come autore e coautore), ha scritto e condotto trasmissioni radiofoniche e televisive per emittenti nazionali italiane (Rai, TMC, Sky Arte) e straniere (London One Radio). Ha insegnato storia e caratteristiche tecniche, artistche e musicali della Popular Music presso i Conservatori di Ferrara e Bologna.
MENNA Rossella
Rossella Menna è studiosa di teatro, dramaturg, saggista e curatrice indipendente. Ha ideato e diretto progetti di approfondimento, teatrali e letterari, per il Festival VolterraTeatro, la Compagnia della Fortezza, l'Associazione Archivio Zeta, Ravenna Teatro e collaborato con il Segal Theatre della City University di New York e il Centro Studi La Permanenza del Classico dell'Università di Bologna. La sua ultima pubblicazione è Un'idea più grande di me, un libro di conversazioni con Armando Punzo (Luca Sossella Editore 2019). Oltre a diversi programmi di sala e prefazioni, ha curato È ai vinti che va il suo amore di Armando Punzo (Clichy 2013), e Incompiuto. Pilade/Pasolini di Archivio Zeta (Fratelli Lega/Archivio Zeta 2016). Fa parte del comitato e della giuria dei Premi Ubu e del Premio Rete Critica. Scrive regolarmente su riviste e webzine di settore, insegna in corsi di alfabetizzazione teatrale e seminari specialistici, e collabora come critico teatrale con Doppiozero.
MIOLI Piero
Bolognese, Piero Mioli insegna storia della musica, è consigliere dell'Accademia Filarmonica e presidente della Cappella dei Servi, svolge attività di divulgatore e conferenziere, scrive per il "Resto del Carlino". Ha scritto saggi e volumi su Padre Martini, Rossini, Gluck, Donizetti, Verdi, l'opera e la cantata in genere. Ha curato un manuale di storia della musica, diversi atti di convegno ed edizioni integrali dei libretti di Verdi, Mozart, Bellini, Rossini e Wagner. Fra gli ultimi libri, oltre alla ristampa del Dizionario di musica classica in due volumi (BUR), Il melodramma romantico.
MODENESI SOVERINI Gabriella
Nata a Bologna nel 1941 e residente a Castel Maggiore, è conoscitrice ed esecutrice dell'arte della tecnica di ricamo "Aemilia Ars". L'Editore Rusconi ha pubblicato sul mensile "Rakam" di febbraio 1990 un servizio su alcuni suoi lavori. Negli anni 1995/1997 ha condotto lavori di ricamo presso l'Associazione Italo Calvino di Bologna. Ha partecipato a varie mostre del settore, in particolare nel 2002 alla Mostra biennale di San Sepolcro.
MONACO Carlo
Carlo Monaco è stato docente di storia e filosofia nei licei di Bologna e Provincia e di Filosofia politica e Dottrina dello Stato presso L’Università di Bologna. Aggiornatore didattico svolge da anni attività di divulgazione presso Università degli adulti(Università Primo Levi di Bologna e Università Aperta di Imola) e altre associazioni. Ha condotto varie sperimentazioni di insegnamento di filosofia ai bambini. E’ autore di alcuni manuali scolastici tra cui Educazione civile (Zanichelli editore). Drammaturgo autore di testi teatrali recitati anche da Giorgio Albertazzi. Tra i suoi libri più recenti ci sono: Parlando con San Giacomo sulla via di Compostela(Giraldi editorere) Filosofia per tutti(Giraldi editore) e Cristiani di oggi(Pendragon). Ha svolto attività di pubblico amministratore nel Comune e nella Provincia di Bologna e nella Regione Emilia-Romagna.
MONTI Alberto
Alberto Monti è nato nel 1949 ad Ascoli Piceno. Laureato in Architettura e Urbanistica presso il Politecnico di Milano, ha svolto attività professionale nel campo della progettazione dal 1974. Docente di ruolo per " Storia dell'Arte" dal 1987, ha ìnsegnato fino al 2016 . Nel 2017 ha tenuto un corso sulla Visione presso l'Università " Primo Levi" e dal 2018 svolge attività di Tutor per il Polo Universitario Penitenziario presso la " Dozza" di Bologna e di Cuoco volontario per la Mensa dell'Antoniano.